adplus-dvertising

Come utilizzare la tajine la prima volta?

Sommario

Come utilizzare la tajine la prima volta?

Come utilizzare la tajine la prima volta?

Se la vostra tajine è interamente in terracotta prima di utilizzarla per la prima volta ricordatevi di sottoporla a una piccola procedura di attivazione: va infatti immersa in acqua per qualche ora, asciugata, cosparsa internamente d'olio, fatta temprare in forno a 150° C per circa un paio d'ore e infine lasciata ...

Come funziona la tajine?

La tajine ha un funzionamento molto semplice. All'interno di questa particolare pentola il calore si distribuisce dal centro verso l'esterno. Per questo gli ingredienti con cotture più lunghe andranno posizionati al centro mentre quelli che prevedono una cottura più breve ai lati o al di sopra dei primi.

Dove si cucina il tajine?

La tipica pentola utilizzata in Marocco, Tunisia e altri paesi a Sud del Mediterraneo permette di ottenere piatti dai gusti intensi, ma con un ridotto consumo di calorie. Se siete stati in vacanza in Marocco sicuramente avrete assaggiato dei piatti preparati con l'utilizzo della Tajine.

Come si pulisce il tajine?

Il tajine, essendo in terracotta, un materiale naturale privo di rivestimenti velenosi, deve essere pulito sono con acqua. Per una pulizia più approfondita, è possibile utilizzare una spazzola. Invece per neutralizzare eventuali odori si può ricorrere al limone o all'aceto.

Come si usa lo spargi fiamma?

E quindi, qual è il modo corretto per utilizzare lo spargi fiamma? Abbiamo già detto che il metodo di uso è davvero semplice, perché basta solo prendere il disco e appoggiarlo direttamente sopra il fornello a gas, adagiando poi la pentola necessaria alla nostra ricetta.

Come si usa una couscoussiera?

La prima vola che si utilizza il Tajine in terracotta è bene lasciarlo immerso per qualche ora nell'acqua e poi cospargere il fondo con olio di oliva. In seguito bisogna riempirlo di acqua e olio e metterlo in forno a 200 gradi per circa 20 minuti. Lasciatela raffreddare e asciugatela con un panno pulito.

Come si mangia in Marocco?

La cucina marocchina è ricca di sapori e spezie: oltre al famoso cous cous, scopri cosa mangiare in Marocco

  • Cous cous: simbolo della cucina marocchina.
  • Tajine di carni speziate.
  • Pastilla.
  • Msmmen.
  • Baghrir.
  • Tanjia.
  • Zuppa harira.
  • Mèchoui.

Come si chiama la pentola di coccio marocchina?

Tagine marocchino, pentola tajine con base in acciaio e coperchio conico, tajine induzione antiaderente 28cm, tajine marocchino per cibi saporiti e teneri Slow-Cooked agnello, maiale, pollame, pesce.

Cosa vuol dire tajine?

La tajine è una pentola in terracotta molto utilizzata nella cucina araba per la preparazione di carne, pesce e verdure. La sua forma particolare, appuntita e con un piccolo foro sulla sommità, permette al vapore di concentrarsi nella parte superiore facendo cuocere il cibo alla perfezione.

Come lavare la pentola di terracotta?

Non lavate una pentola di terracotta con sapone o detergente poichè l'argilla porosa lo assorbirà. Lavatela invece con acqua tiepida, usando una spazzola e del bicarbonato di sodio per rimuovere eventuali alimenti cotti al forno.

Cosa significa cucinare con la tajine?

  • Cucinare con la tajine significa utilizzare una speciale pentola realizzata in terracotta, argilla o ceramica, tipica della tradizione dei paesi del Sud del Mediteranneo, la tajine è un piatto basso (dove vi si adagiano gli alimenti) sul quale viene posto un coperchio dalla forma conica, dotato di uno sfiatatoio in punta.

Come preparare il tajine marocchino?

  • Procedimento per preparare il tajine marocchino. Cominciate con il tagliare tutte le verdure a pezzi grossi. Le carote vanno tagliate a rondelle, le zucchine a mezzelune non troppo sottili. Il peperone e la melanzana vanno tagliati a tocchetti. Le patate a spicchi ed i pomodori a fette. Fatto questo mettete il tajine sul fuoco a fiamma bassa.

Qual è la tajine per la preparazione della trippa?

  • La tajine è perfetta per la preparazione della trippa, che necessita di una cottura piuttosto lunga; in questo caso, è molto importante irrorare il cibo con brodo caldo. Con questo sistema di cottura, in un’ora, nella tajine si cucina la carne di agnello con mele e prugne, un piatto diffuso nell’Africa del nord. 3

Post correlati: