adplus-dvertising

Come calmare l'asma senza Ventolin?

Sommario

Come calmare l'asma senza Ventolin?

Come calmare l'asma senza Ventolin?

Respirare con la bocca in un sacchetto di carta impedendo che esca aria. In questo modo nel sacchetto aumenta l'anidride carbonica respirata e la crisi d'asma si interrompe; Fare un'apnea alla fine di un'espirazione (metodo Buteyko) e mantenerla più a lungo possibile.

Cosa fare per calmare l'asma?

La posizione ideale per fronteggiare la crisi asmatica è quella seduta, con il dorso leggermente inclinato in avanti ed i gomiti appoggiati su un piano rigido, in modo da sfruttare il lavoro dei muscoli respiratori ausiliari, come il piccolo pettorale. Da evitare, invece, l'adozione di una posizione sdraiata.

Come far passare un attacco asmatico?

Inspirare ed espirare comprimendo le labbra e respirando dal naso. Poi aprire leggermente la bocca ed espirare facendo un suono “pfff” o “sss”. Questo processo calma la respirazione e permette alle vie respiratorie di espandersi.

Cosa non mangiare con l'asma?

Tra i principali:

  • i solfiti, utilizzati come conservanti di vino, frutta secca, pesce congelato, sottaceti.
  • i benzoati, conservanti di bevande alcoliche e non alcoliche.
  • la tartrazina, un colorante artificiale di caramelle, bibite, confetture, dolci confezionati.

Cosa succede se non si cura l'asma?

Se l'asma non è sotto controllo, le vie respiratorie sono infiammate e tendono a restringersi. Questo fa che l'aria faccia fatica a passare (broncocostrizione). Il restringimento o chiusura delle vie respiratorie avviene velocemente, ed è ulteriormente peggiorato dalla produzione di muco.

Come prevenire attacchi di asma?

Ai fini della prevenzione degli attacchi, si raccomanda di evitare di assumere sostanze che scatenano l'asma e di assumere invece farmaci che favoriscono il mantenimento della pervietà delle vie aeree. Durante un attacco asmatico, è necessario assumere un farmaco in grado di aprire rapidamente le vie aeree.

Cosa non fare con l'asma?

Tra i principali:

  • i solfiti, utilizzati come conservanti di vino, frutta secca, pesce congelato, sottaceti.
  • i benzoati, conservanti di bevande alcoliche e non alcoliche.
  • la tartrazina, un colorante artificiale di caramelle, bibite, confetture, dolci confezionati.

Come fa a venire l'asma?

Comuni fattori ambientali che possono causare un attacco di asma nelle persone predisposte comprendono gli acari della polvere, i peli di animali, i pollini delle piante, le muffe; altri fattori di rischio includono l'esposizione al fumo di tabacco (anche passivo), fattori climatici tra cui la nebbia, l'inquinamento ...

Cosa può provocare l'asma?

L'asma è una diffusa malattia respiratoria che persiste nel tempo (cronica) ed è caratterizzata da restringimento e eccessiva reattività dei bronchi. Può causare tosse, respiro sibilante, senso di costrizione al torace e sensazione di “fame d'aria” (dispnea).

Post correlati: