adplus-dvertising

Quali sono i sintomi del diabete mellito?

Sommario

Quali sono i sintomi del diabete mellito?

Quali sono i sintomi del diabete mellito?

Il diabete mellito è una malattia cronica caratterizzata da un'eccessiva quantità di glucosio nel sangue....Sintomi

  • poliuria (aumento del volume delle urine e la frequenza di minzione)
  • polidipsia (aumento della sete)
  • polifagia (aumento della fame) accompagnata da calo del peso.
  • affaticamento e stanchezza.
  • vista offuscata.

Cosa succede se il diabete non viene curato?

Il diabete, se curato male o trascurato, soprattutto nelle persone predisposte, determina danni che colpiscono diversi distretti. Danni più o meno gravi, tra gli altri, sono osservabili nell'occhio (retinopatia), nel rene (nefropatia), nei nervi (neuropatia), nelle arterie (vasculopatia) e nel cuore (cardiopatia).

Cosa fare per abbassare la glicemia?

Alimentazione per abbassare la glicemia alta

  1. a basso indice glicemico, come frutta poco zuccherata, legumi interi, cereali integrali arricchiti con fibre solubili come l'inulina;
  2. scarsamente calorici, quali ortaggi del calibro di lattuga, finocchi, zucchine, radicchio;

Perché la glicemia è alta?

La principale causa di iperglicemia nel mondo attuale è l'eccessivo consumo di carboidrati, spesso accompagnato da sedentarietà, obesità, stress e da uno stile di vita disordinato.

Che dolori porta il diabete?

Con il termine Neuropatia diabetica si intendono le complicanze del diabete mellito a carico dei nervi periferici, che si manifestano soprattutto con disturbi della sensibilità, e spesso dolore, nei territori dei nervi interessati, solitamente agli arti inferiori a iniziare dai piedi.

Quanto è pericoloso il diabete?

Quando i livelli di glucosio nel sangue sono per 2 volte uguali o superiori a 126 mg/dl si fa diagnosi di diabete: livelli elevati di glucosio nel sangue – se non trattati – portano nel tempo alle complicanze croniche con danni a reni, retina, nervi periferici e sistema cardiovascolare (cuore e arterie).

Come evolve il diabete?

Nel diabete di tipo 2, l'insulina non funziona correttamente o le cellule del nostro corpo non rispondono a questo ormone, quindi, il glucosio non può entrare all'interno delle cellule e resta nel sangue dove i suoi livelli aumentano, condizione nota come iperglicemia.

Cosa mangiare a colazione se si ha la glicemia alta?

Vediamo allora alcuni esempi di colazione corretta per il paziente diabetico: Mezzo pompelmo, 1 yogurt magro o di soia, 2 fette di pane integrale con marmellata senza zucchero (2-3 cucchiaini), caffè decaffeinato senza zucchero. 1 pesca, tè verde senza zucchero con fiocchi di avena, 2 fette di pane integrale con ...

Cosa fare con il diabete a 400?

Il glucosio si accumula nel sangue raggiungendo livello maggiori di 400 mg/dl, si ha pertanto la comparsa di poliuria (abbondante escrezione di urina), polidipsia (aumento della sete), disidratazione, vomito, respiro frequente e odore dell'alito caratteristicamente acetonico, fino ad arrivare alla perdita di coscienza ...

Quando i valori della glicemia sono preoccupanti?

Inoltre valori di glicemia dopo 2 ore da un carico orale di glucosio (c.d. curva glicemica) inferiori a 140 mg/dl sono ritenuti normali, valori tra 1 mg/dl fanno porre diagnosi di ridotta tolleranza ai carboidrati ed infine valori superiori o uguali a 200 fanno porre diagnosi di diabete.

Post correlati: