adplus-dvertising

Cosa traduce il supino in italiano?

Sommario

Cosa traduce il supino in italiano?

Cosa traduce il supino in italiano?

Il supino in -um, tradizionalmente detto supino attivo, è un antico accusativo che indica un complemento di moto a luogo o direzione verso un luogo; viene utilizzato perlopiù in presenza di verbi di movimento (come abire, ire, mittere, venire) per indicare il termine o la fine di un movimento.

Cosa è il tema del supino in latino?

Il tema del supino si ottiene togliendo la terminazione -um. Nella forma attiva dal tema del supino si formano solo il participio futuro e l'infinito futuro; poi ovviamente si forma il supino attivo e passivo, infine il participio perfetto.

Come fare il supino in latino?

Come si forma Per prima cosa dobbiamo tenere in considerazione che il supino è un nome verbale facente parte della quarta declinazione dei nomi. Di questo, a differenza dei nomi che seguono questo schema, Si conservano solo due casi: la desinenza dell'accusativo in -UM e dell'ablativo in -U.

Come formare il supino?

Il supino è un sostantivo verbale che non si declina né si coniuga. Ha soltanto due forme: una in um che ha significato attivo, l'altra in u di significato passivo, rispettivamente accusativo e ablativo di un nome di quarta declinazione.

Come si traduce il Gerundivo in italiano?

Il gerundivo ha sempre valore passivo e si traduce in italiano con: Da + Infinito presente attivo.

Quali verbi non hanno il supino?

1) Nell'italiano non esiste alcuna forma corrispondente del supino, che viene reso quindi tramite perifrasi; 2) I verbi che nel paradigma non hanno il supino, non possiedono né questo né le forme da esso derivato, (participio perfetto, participio futuro, infinito futuro passivo).

Qual è il tema in latino?

Il tema è formato da un morfema lessicale (la radice della parola), che esprime il significato più generale della parola, e da un morfema grammaticale. Il morfema grammaticale che nel tema si accompagna alla radice appare espresso di solito nella forma fonetica di una vocale detta vocale tematica.

Qual è il tema del perfetto?

Indicativo. Il tempo perfetto del modo indicativo latino può esprimere tre tempi italiani: il passato prossimo, il passato remoto e il trapassato remoto. Il tema del perfetto si ricava dal paradigma verbale, togliendo la desinenza -i dalla prima persona singolare dell'indicativo perfetto.

Cosa si forma dal tema del supino?

Dal tema del supino si formano il participio futuro, il participio passato e l'infinito futuro.

Come si traduce il gerundivo accusativo?

AD + GERUNDIVO ACCUSATIVO per la finale, sempre dopo un complemento. Il gerundio DATIVO, ACCUSATIVO + AD ed ABLATIVO + PREPOSIZIONI diventa sempre il gerundivo quando bisognerebbe costruirlo con un oggetto. La traduzione vorrà la medesima costruzione del gerundio: infinito nominale nei vari casi e complemento oggetto.

Post correlati: