adplus-dvertising

Come mai non piove nel Pantheon?

Sommario

Come mai non piove nel Pantheon?

Come mai non piove nel Pantheon?

La cupola del Pantheon, ha un diametro di 43,30 metri. Leggenda vuole che dal foro di 9 metri di diametro che si apre al centro della cupola non entri la pioggia. La realtà è che nel Pantheon piove. Il pavimento, proprio in corrispondenza dell'apertura, è fornito di fori per favorire lo scolo delle acque.

Perché il Pantheon ha il buco al centro?

Ebbene, questo foro rappresentava l'occhio attraverso cui le divinità potevano vegliare sugli esseri umani. Quest'idea della forza divina è rafforzata dalla luce che entra prepotente all'interno dell'edificio.

Come si chiama il buco del Pantheon?

La cupola, realizzata con calcestruzzo mescolato a tufo e pietra pomice su una cassettatura in legno, sale a rosoni sempre più piccoli che convergono verso il centro, dove si trova l'unica “finestra” della chiesa, detta “oculus” (occhio), di circa 9 metri di diametro.

Che c'è nel Pantheon roma?

Il Pantheon, in greco, è il luogo in cui si riuniscono tutti gli Dei. La funzione che doveva svolgere nell'antica Roma è ancora incerta. Secondo gli storici fu costruito per accogliere le statue di molte divinità della Roma pagana, ma il nome può derivare anche dal fatto che la cupola richiamava la volta celeste.

Perché la cupola del Pantheon?

La grande cella circolare, detta rotonda, è cinta da spesse pareti in muratura e da otto grandi piloni su cui è ripartito il peso della caratteristica cupola emisferica in calcestruzzo che ospita al suo apice un'apertura circolare detta oculo, che permette l'illuminazione dell'ambiente interno.

Come fa a non allargarsi il Pantheon?

Perché la pioggia non entra all'interno del Pantheon Sul pavimento dell'opera sono inoltre presenti piccoli fori di scolo che impediscono all'acqua di accumularsi e formare pozzanghere. Ecco dunque spiegato il mistero.

Qual è la cupola più grande del mondo?

Il 7 agosto 1420 l'Opera di Santa Maria del Fiore dava avvio alla costruzione della Cupola della Cattedrale, il capolavoro di Filippo Brunelleschi. Ancora oggi la Cupola è la più grande al mondo in muratura, più di 4 milioni di mattoni, con il suo diametro interno di circa 45 metri ed esterno di 54,8.

Che cosa rappresenta il Pantheon?

Ma tanto per cominciare, che cosa significa Pantheon? Il nome deriva dalle parole greche pan (tutto) e theon (divino), ed in origine infatti il Pantheon era un piccolo tempio dedicato a tutte le divinità romane.

Che cosa rimane oggi del Pantheon?

Il Pantheon conserva le tombe dei due primi re d'Italia, Vittorio Emanuele II e suo figlio Umberto I. La tomba di Vittorio Emanuele II si trova nella cappella centrale a destra.

A cosa serve oggi il Pantheon?

Attualmente ospita le spoglie di Re Vittorio Emanuele II, Re Umberto I e della Regina Margherita di Savoia. Visitare il Pantheon è un'esperienza unica!

Post correlati: