adplus-dvertising

Che significa sguardo sornione?

Sommario

Che significa sguardo sornione?

Che significa sguardo sornione?

/sor'njone/ [etimo sconosciuto]. - ■ agg. [che sa dissimulare i propri sentimenti e le proprie intenzioni sotto un'apparenza bonaria, fingendo abilmente: un tipo sornione; sorriso sornione] ↔ aperto, franco, leale, schietto. sornione m.

Qual è il plurale di sornione?

sornioneria (s. femm.) sornioso (agg.)

Chi è una persona caparbia?

- [che fa o pensa sempre a suo modo, che non sente ragioni: avere un'indole, una natura caparbio] ≈ cocciuto, ostinato, (lett.) pertinace, puntiglioso, tenace, testardo.

Qual è il sinonimo di bonario?

ant. de bon aire "di buona indole"]. - 1. [di persona, indole, aspetto, che denota bonarietà] ≈ affabile, benigno, bonaccione, buono, dolce, mansueto, mite, pacato, pacifico, semplice, tranquillo. ↑ pacioccone, (fam.)

Che significa essere assennato?

– Pieno di senno, giudizioso, savio: un ragazzo a.; una proposta, una risoluzione, una riflessione assennata. Avv. assennataménte, con senno, con giudizio; saggiamente: comportarsi assennatamente. agg.

Cosa vuol dire una persona ostinata?

a. Di persona, che persiste con caparbia tenacia in un atteggiamento, in un proposito, nelle sue idee o opinioni, spesso nonostante l'evidenza contraria, sia come caratteristica abituale sia come atteggiamento legato a casi e situazioni particolari: un uomo o., una ragazza o.; chi nell'acqua sta fin alla gola, Ben è o.

Qual è il sinonimo di semplice?

agg agevole, fattibile, eseguibile, comodo, semplice, piano, lieve | chiaro, scorrevole, ovvio, comprensibile, intelligibile, elementare | trattabile, arrendevole, malleabile, docile, mite, mansueto, bonario, conciliante, servizievole | probabile, possibile | incline, propenso, predisposto | leggero, poco serio, ...

Qual è il contrario di indulgenza?

↔ duro, impietoso, implacabile, inesorabile, rigoroso, severo. ↑ accanito, spietato. indulgènte agg.

Cosa vuol dire perdere il senno?

ant. sen]. – Facoltà, e capacità abituale, d'intendere, giudicare e operare con prudenza e saviezza: una ragazza di senno; un uomo senza s.; agire con s.; perdere il s. o uscir di senno, impazzire; tornare in s., rinsavire; far senno, mettere giudizio; del s.

Post correlati: