adplus-dvertising

Cosa vuol dire eterogeneo?

Sommario

Cosa vuol dire eterogeneo?

Cosa vuol dire eterogeneo?

di ἑτερο- «etero-» e tema γεν- «generare»]. – 1. Di diversa natura o qualità, non omogeneo: materia e., elementi e., sistemi e.; un'accozzaglia di oggetti eterogenei.

Cosa significa aggregato eterogeneo?

A seconda del modo di raggrupparsi e relazionarsi, possiamo definire diversi tipi di aggregati. Possono essere “monominerali” o “omogenei” quando sono formati da granelli o cristalli di un solo minerale, e “poliminerali” o “eterogenei” se intervengono due o più specie.

Che cosa significa omogeneo è eterogeneo?

1) Nei miscugli eterogenei le sostanze che lo compongono sono mescolate in modo non uniforme; nei miscugli omogenei le sostanze che lo compongono sono mescolate in modo uniforme. 2) I miscugli eterogenei sono costituiti da un'unica fase; i miscugli eterogenei sono costituiti da due o più fasi.

Qual è il contrario di eterogeneo?

di persone] ≈ composito, differenziato, disomogeneo, disparato, dissimile, diverso, variegato, vario. ‖ eclettico. ↔ coerente, omogeneo, uniforme, unitario.

Come dire eterogenea cruciverba?

eterogeneo

  1. differente.
  2. difforme.
  3. disparato.
  4. vario.
  5. omogeneo.
  6. simile.
  7. uniforme.
  8. heteroxéneo.

Quali sono le differenze fondamentali tra un sistema omogeneo è uno eterogeneo?

Un sistema con una sola fase viene definito omogeneo oppure monofasico. Al contrario un sistema con più fasi sarà eterogeneo oppure polifasico. Un sistema omogeneo può comprendere delle sostanze semplici o degli elementi. Questi ultimi sono materia non scomponibile ulteriormente.

Che cosa è un miscuglio omogeneo?

1. miscugli omogenei, quando le sostanze che si combinano tra di loro si amalgamano in modo così uniforme da non poter essere più separate nè visivamente, mediante un microscopio, né materialmente.

Cosa significa omogeneo matematica?

In matematica, una funzione, un'equazione algebrica o un polinomio a più variabili si dicono omogenei quando contengono solo termini in cui compaiono prodotti di tali variabili aventi tutti lo stesso grado; equazione differenziale lineare o., quella in cui la funzione incognita e le sue derivate sono tutte di primo ...

Qual è il contrario di ibrido?

mescidato, mescolato, misto, vario. ‖ disarmonico, disomogeneo. ↔ armonico, omogeneo, puro.

Qual è la differenza tra un sistema omogeneo è un sistema eterogeneo rispondi in cinque righe?

Qual è la differenza tra un sistema omogeneo e un sistema eterogeneo? Rispondi in cinque righe. Un sistema omogeneo è costituito da una sola fase, con proprietà intensive uniformi. Un sistema eterogeneo si compone di due o più fasi, ognuna delle quali ha proprietà intensive caratteristiche.

Post correlati: