adplus-dvertising

Cosa significa discendente e ascendente?

Sommario

Cosa significa discendente e ascendente?

Cosa significa discendente e ascendente?

In astrologia il discendente è il punto dello zodiaco che si trova ad Ovest al momento della nascita di un individuo. Costituisce la cuspide della settima casa, la prima delle case situate sopra l'orizzonte, opposta alla prima casa (o ascendente) di cui avrà caratteristiche complementari.

Cosa vuol dire avere un ascendente?

In sostanza l'Ascendente indica quale Segno Zodiacale stava sorgendo, al momento esatto della nostra nascita, nel punto preciso in cui sorgeva il Sole al mattino. ... Il punto in cui inizia la Prima Casa è l'Ascendente e rappresenta la parte di sé che viene mostrata agli altri, la propria personalità “esterna”.

Chi è l'ascendente familiare?

Parente da cui si discende: genitori, nonni, bisnonni, etc.

Cosa significa essere discendente?

Persona che discende in linea retta da un parente (figlio, nipote, ...).

Cosa vuol dire discendente Astrologia?

Il punto in cui inizia la Settima Casa, che è perfettamente opposta alla Prima, in cui si trova l'Ascendente, si chiama Discendente e rappresenta la nostra personalità messa a confronto con le persone con cui ci relazioniamo nella nostra vita.

Cosa indica la Luna nel segno zodiacale?

In Astrologia la Luna rappresenta il femminile, dove per femminili si intendono tutte le qualità dell'individuo associate alla ricettività, alla sensibilità, all'emotività. La Luna infatti è simbolo di sensibilità, intuizione, emozione, maternità, fertilità e nutrimento; il Sole dà e la Luna riceve.

Chi sono i parenti in linea retta del defunto?

in linea retta (padre – figlio; nonno – nipote): in questo caso le persone discendono direttamente l'una dall'altra; in linea collaterale (fratelli; zio – nipote): in questo caso pur avendo un ascendente comune, le persone non discendono l'una dall'altra.

Che grado di parentela ha il cognato?

Poiché "C" e "B" sono parenti di secondo grado (fratelli) allora i cognati "S" e "B" sono affini di secondo grado. Analogamente poiché "C" e "A" sono parenti di primo grado (figlio e padre) "S" e "A" sono affini di primo grado.

Come verificare l'ascendente?

Per calcolare il proprio ascendente innanzitutto è necessario conoscere la data, il luogo e l'orario di nascita. Per quanto riguarda quest'ultimo dato, se non lo si riesce a recuperare tramite i propri genitori o qualche parente, si può fare ricorso al proprio Comune richiedendo l'estratto di nascita.

Post correlati: