adplus-dvertising

Come conservare la cotognata fresca?

Sommario

Come conservare la cotognata fresca?

Come conservare la cotognata fresca?

In genere dopo averla tolta dai contenitori è bene lasciarla ancora al sole fino a che non si sarà completamente asciugata fuori. Devi poi conservare la cotognata in una scatola di latta, al riparo dall'umidità. E' infatti questa la causa della muffa.

Come congelare la cotognata?

Fate la prova stecchino per verificare che siano cotte. Infine lasciatele raffreddare, sbucciatele e tagliatele a pezzetti (per ricavare 1 kg di polpa ci vogliono 2 kg di mele cotogne, cioè 8-9 mele). Ricavata così la polpa, conservatela nei sacchetti freezer in porzioni da mezzo chilo e riponete in freezer.

Cosa fare per asciugare la cotognata?

Le strisce dovranno asciugare a loro volta ancora per un po' di giorni, e andranno girate almeno una volta al giorno. E dovranno essere sistemate in un luogo aerato e non umido, possibilmente al sole. Durante tutto il periodo di asciugatura proteggetele con un tulle da insetti, polvere o quant'altro.

Come si mangia la mela cotogna?

La cotogna ha una polpa dura e un gusto leggermente acidulo, non è un frutto buono da mangiare crudo. La sua buccia è sottile e una volta bollita si mangia tranquillamente (magari può non piacere perché rimane leggermente amarognola).

Come si conserva la cotognata e per quanto tempo?

Conservare la cotognata La cotognata dura è ricca di zucchero e di pectina e si può conservare tranquillamente per mesi. Non chiuderla mai ermetica perché la mancanza di aria potrebbe causare muffa sulla sua superficie.

Come si possono conservare le mele cotogne?

Per preservare meglio i frutti, dovrebbero essere avvolti con carta o stagnola. In tali condizioni, la mela cotogna rimarrà succosa e fresca per circa due mesi. Se si mantiene la temperatura intorno allo zero, la durata di conservazione del frutto può essere raddoppiata, fino a quattro mesi.

Quanto dura la cotognata fatta in casa?

Conservare la cotognata La cotognata dura è ricca di zucchero e di pectina e si può conservare tranquillamente per mesi. Non chiuderla mai ermetica perché la mancanza di aria potrebbe causare muffa sulla sua superficie.

Come si puliscono le mele cotogne?

Istruzioni passo dopo passo

  1. Sciacqua le mele cotogne sotto l'acqua corrente ed elimina con la spazzola l'eventuale peluria.
  2. Asporta la buccia con il pelapatate.
  3. Taglia i frutti a metà nel senso della lunghezza.
  4. Estrai il torsolo con lo scavino.
  5. Metti le mele a bagno in acqua e limone fino al momento dell'utilizzo.

Come correggere una marmellata troppo dura?

Una volta ammorbidita per effetto del calore, diluitela con un po' d'acqua; per ottenere una consistenza più fluida. Se invece l'avete fatta cuocere troppo e quindi è diventata troppo dura e collosa, prima di metterla nei vasetti, anche in questo caso basterà aggiungere un po' di acqua e mescolare per alcuni minuti.

A cosa fanno bene le mele cotogne?

Le mele cotogne sono fonte di vitamine (soprattutto A, C, B1 e B2) e di sali minerali, tra cui potassio, fosforo, zolfo, calcio e magnesio.

Post correlati: