adplus-dvertising

Quando seminare le viole a ciocche?

Sommario

Quando seminare le viole a ciocche?

Quando seminare le viole a ciocche?

Queste piante, contrariamente ad altre a vita breve, non teme particolarmente il gelo e per questo motivo si può seminare anche a fine inverno per permettere la fioritura in estate, oppure a fine autunno per averla a fine inverno.

Quando il periodo di piantare le viole invernali?

Piantate viole del pensiero e viole cornute entro fine autunno, evitando però i giorni di freddo intenso. Incuranti del gelo e della neve fioriranno e coloreranno il giardino per tutto l'inverno, sino a primavera inoltrata.

Quando fioriscono le violacciocche?

La fioritura avviene in autunno, continua durante i periodi miti invernali e diventa eccezionale in primavera, poi si prolunga fino all'inizio dell'estate. Le viole cornute offrono una profusione di piccoli fiori simili alle specie selvatiche, le viole del pensiero hanno fiori più grandi.

Come curare le violacciocche?

Come curare la Violaciocca da parassiti e malattie fungine Crea un ambiente non gradito ai parassiti e il sapone lava la melata appiccicosa lasciata da questi insetti sulle foglie. L'intervento va ripetuto fino alla scomparsa degli Afidi.

Come si coltivano le viole ciocche?

Le violacciocche non presentano particolari difficoltà nella loro coltivazione. Scegliete una posizione ben illuminata dalla luce diretta del sole. La semina si effettua direttamente a dimora in un terreno ben concimato con letame maturo, sciolto e che abbia un buon drenaggio.

Come mantenere le viole in inverno?

Durante l'inverno le viole restano in vegetazione e seppure in modo ridotto per il metabolismo rallentato dalle basse temperature hanno bisogno d'acqua. In inverni caratterizzati da lunghi periodi senza precipitazioni hanno bisogno di essere soccorse con bagnature moderate ma ripetute.

Come potare le viole del pensiero?

Potatura. Le viole del pensiero non necessitano di grandi potature. Bisogna eliminare le foglie e i fiori secchi e le parti danneggiate; questa operazione va fatta con delle forbici ben affilate, in modo da non danneggiare la pianta, e soprattutto pulite, per evitare infezioni.

Quando iniziano a fiorire le rose?

Le rose si distinguono in due grandi gruppi: le non rifiorenti che hanno una sola fioritura, generalmente a maggio, e le rifiorenti che invece proseguono la loro fioritura più o meno abbondante sino ai primi geli del tardo autunno.

Come mantenere le violette?

Disponete le violette su della carta assorbente e lasciatele riposare in un luogo fresco ma asciutto per 2 giorni. Trascorsi i 2 giorni chiudete le viole candite in un barattolo di vetro in precedenza sterilizzato, si potranno conservare fino ad 1 anno!

Come mantenere le viole in estate?

Quello che le viole più temono è la siccità ed il caldo; quindi, nelle zone con estati molto calde, durante i mesi estivi è bene che le nostre viole trovino posto in un luogo semiombreggiato, dove possano godere di qualche ora di frescura, altrimenti le piante ingialliscono e vanno in riposo vegetativo.

Post correlati: